Road Lighting
Eliminazione della luce invasiva
Poiché il problema della limitazione della luce invasiva viene sempre più avvertito per quanto riguarda gli ambienti esterni, molti utenti si rendono conto di avere delle difficoltà nel soddisfare le normative regionali utilizzando, nella propria scelta, apparecchi tradizionali. Questo era il problema incontrato dalle autorità autostradali della regione del Friuli-Venezia Giulia.

Quando Paolo Blarasin, Direttore lavori per impianti elettrici e illuminazione stradale, ha deciso di rinnovare l’illuminazione sulle strade della sua regione, ha voluto usare un progetto che non solo controllasse la luce invasiva, ma che soddisfacesse i requisiti del rapporto distanza-altezza di 3,7:1. Il progetto prescelto si basava su apparecchi Oracle con vetro piano e lampade HID da 150 W.

“La distribuzione luminosa di Oracle di 0 cd sopra i 90° ci ha consentito di adeguarci completamente alle normative richieste e di eliminare del tutto la luce invasiva” dice Blasarin, “i pali sono stati posati ad una distanza di 37 m mentre gli Oracle sono stati montati a 10 m”.

Inoltre il progetto ha permesso di risparmiare sui costi di installazione (numero inferiore di apparecchi) e consumi energetici.