Home / Soluzioni / Applicazioni / Sport / Centro di Atletica Bellorini

Centro di Atletica Bellorini

Prodotti

  • Centro di Atletica Bellorini
  • Centro di Atletica Bellorini
  • Centro di Atletica Bellorini
  • Centro di Atletica Bellorini
  • Centro di Atletica Bellorini
  • Centro di Atletica Bellorini
  • Centro di Atletica Bellorini
  • Efficienza della lampada

    Efficienza della lampada

    Ensuring the lamp efficiently S’assurer que la lampe convertit efficacement l’électricité en lumière (lm/W).

  • Classificazione del reattore

    Classificazione del reattore

    Controllando l’elettricità fornita alla lampada (Indice di Efficienza Energetica).

  • Distribuzione dell’apparecchio

    Distribuzione dell’apparecchio

    Controllando l’emissione luminosa utilizzando ottiche che modificano e sagomano la luce nella corretta direzione.

  • Efficienza del sistema

    Efficienza del sistema

    Combinando controllo ottico e termico all’interno dell’apparecchio (lm/W dell’apparecchio).

  • Rilevazione di Presenza/assenza

    Rilevazione di Presenza/assenza

    Per fornire illuminazione solo quando serve.

  • Luce diurnal

    Luce diurnal

    sfruttando la luce naturale.

  • Illuminamento costante

    Illuminamento costante

    Fornendo i corretti livelli di illuminamento per la durata del periodo di manutenzione.

  • Impostazione delle scene del compito visivo

    Impostazione delle scene del compito visivo

    Permettere all’utilizzatore di impostare le scene ed adattare la luce ai diversi compiti visivi.

  • Spegnimento

    Spegnimento

    Cut-off automatico per spegnere tutte le luci nelle ore di non utilizzo dei locali.

  • Illuminazione del compito visivo

    Illuminazione del compito visivo

    le zone del compito visivo con la corretta quantità di luce.

  • Illuminazione zonale

    Illuminazione zonale

    Illuminazione zonale in base al tipo di occupazione del locale o alla posizione delle finestre.

  • Programma di manutenzione

    Programma di manutenzione

    Adattare i programmi di manutenzione in base all’età del prodotto, alla performance e all’ambiente.

  • Disperdere luce

    Disperdere luce

    Eliminare la luce dispersa che non colpisce l’obiettivo previsto.

  • Riflessione

    Riflessione

    sfruttare la luce riflessa dalle superfici nello spazio.

  • Monitoraggio intelligente

    Monitoraggio intelligente

    Consente di visualizzare velocemente i risultati delle azioni, come il maggiore o minore uso di energia, per incoraggiare il consumo energetico responsabile.

Lo sparo dello starter, il momento di massima tensione per tutti gli appassionati. Prima di una gara dei 100 metri è quello l'attimo che tutti aspettano, temono, quello che fa sospirare. Poi il colpo, il via, la corsa, il traguardo. Cosa c'è dietro a tutto questo? Allenamenti, ovvio. Muscoli pronti, il sangue freddo, le giuste scarpe, il vento possibilmente a favore, una pista che sia amica: amica, sì, perché ci sono piste e piste, capaci o meno di darti più o meno risposte positive. E poi? E poi la luce.

Pensate all'atleta, piegato sui blocchi, pronto ad alzarsi di scatto. O ai tifosi, sugli spalti. E a quelli da casa, che guardano in televisione. I dettagli, le figure, le forme: tutto deve essere nitido, limpido. Tutto deve garantire, a tutti, un'esperienza perfetta. E per questo è necessario che l'illuminazione dell'impianto sportivo, qualsiasi esso sia, debba essere così, perfetta.
Per questo nei lavori di riqualificazione integrale del Centro di Atletica Bellorini di Calcinate degli Orrigoni la grande sfida è stata quella di operare il massimo miglioramento funzionale attraverso un ammodernamento impiantistico che garantisse un efficientamento energetico importante.

La sostituzione dell'impianto di illuminazione - obsoleto e non rispondente ai requisiti minimi richiesti dalla società sportiva - è stato il cuore dell'intervento, assieme al rifacimento del manto della pista. Uno scatto in avanti innovativo e tecnologico. L'impianto sportivo rappresenta, per il Comune di Varese e per tutta la provincia, un punto di riferimento importante per la sua vocazione specialistica alla preparazione di molte società sportive.

Anche per questo motivo Tipiesse s.r.l., società fondatrice del Consorzio Ercole, con un know-how di oltre 30 anni di esperienza nel mondo dell'impiantistica sportiva, in accordo con il proprio consulente progettista Ing. Virgilio Zambelli ha puntato sull'utilizzo delle migliori tecnologie disponibili sul mercato. La scelta, anche in ottemperanza ai requisiti illuminotecnici richiesti da FIDAL e CONI, è ricaduta sui corpi illuminanti della gamma Thorn, in particolare sui proiettori Altis.

Si tratta di proiettori ad alta resa, pensati e studiati per l'applicazione nel settore sportivo. La qualità della luce raggiunge livelli di eccellenza assoluti: ogni modulo , da132 LED, può essere fornito con 8 tipi differenti di ottica e la resa cromatica che parte da un valore da 70 per arrivare ad un TLCI 95+ per i casi di riprese televisive a colori in super HD, queste versioni e la possibilità di integrare nei moduli una griglia di defilamento assicura un comfort visivo esaltante: non esistono differenze tra resa cromatica diurna, al crepuscolo e serale.

La flessibilità dell'ottica e la costruzione modulare sono state fondamentali per arrivare ad una configurazione che fosse di totale soddisfazione per quanto riguarda l'illuminamento di ogni porzione del centro sportivo. Gli apparecchi scelti sono nella versione a 3 moduli ed integrano ottiche asimmetriche con differente grado di asimmetria. Questa configurazione permette di assicurare il massimo coefficiente di utilizzazione nell’impianto, senza alcuna emissione vero l’alto nel pieno rispetto della legge regionale Lombardia sull’inquinamento luminoso; questa grande flessibilità ha permesso anche di ridurre considerevolmente la luce dispersa verso le aree e gli edifici circostanti eliminando ogni disturbo per gli abitanti delle aree limitrofe

La qualità e la resa sono garantite anche dall'incredibile capacità dei proiettori Altis nell'adattarsi alle necessità di utilizzo: ogni singolo modulo è inclinabile a seconda dell'esigenza. Inoltre la connettività, attraverso le tecnologia Dalì, interfacciato al sistema domotico dotato tipo Konnex consente di gestire in maniera completa e specifica ogni singolo aspetto dell'illuminamento.

Il controllo remoto permette infatti di creare differenti scenari luminosi a seconda dell'esigenza: completo in caso di eventi sportivi di grande portata oppure dedicati a seconda degli allenamenti e delle discipline in corso. Vi è infatti la possibilità di illuminare solo le zone utilizzate dagli atleti (ad esempio, la pista di salto in lungo) riservando alle parti rimanenti dell'impianto sportivo un tappeto di luce diffusa a bassa intensità ai soli fini di garantire la sicurezza degli utenti.

Cioè permette non solo di avere una grande duttilità di utilizzo e di creazione dei vari scenari, ma soprattutto massimizza il risparmio energetico. Quello dell'efficientamento energetico abbinato alla qualità dell'illuminamento è stato uno dei punti forti dell'intervento. L'utilizzo dei prodotti Thorn infatti ha permesso di ridurre il consumo dei oltre il 40% con un risparmio di oltre 25 kW: l'impianto di illuminazione precedente ad alogenuri, benché funzionante, richiedeva altissimi costi di gestione e necessità di frequenti interventi manutentivi. Le differenti configurazioni ottenibili con l'uso del sistema di controllo, permettono di massimizzare il risparmio, abbattendo ulteriormente i consumi in caso di utilizzo non agonistico dell'impianto e di allenamenti specifici in determinate discipline sportive.

L'impianto prevede anche una delle poche piste di atletica in interno utilizzabile sia per allenamenti che per competizioni, anche questa area è stata oggetto di ristrutturazione ed in questo caso la scelta è caduta sugli apparecchi Craft di Zumtobel, che sono andati a sostituire i vecchi riflettori industriali.

Un progetto di ristrutturazione completo, inaugurato dal campione olimpico Stefano Baldini, che permetterà a tuti gli atleti Varesini di allenarsi e gareggiare in sicurezza e nel massimo comfort in ogni stagione, in condizione climatica e con la luce migliore per concentrarsi sulla loro performance.

Luciano Cremona

Tags: