Home / Soluzioni / Applicazioni / Arte & Cultura / Cattedrale di Troia, Italia

Cattedrale di Troia, Italia

Prodotti

  • Cathedral2
  • Cathedral3
  • Cathedral1
  • Efficienza della lampada

    Efficienza della lampada

    Efficienza di una lampada di convertire l’elettricità in luce (lm/W)

  • Classificazione del reattore

    Classificazione del reattore

    Controllando l’elettricità fornita alla lampada (Indice di Efficienza Energetica).

  • Distribuzione dell’apparecchio

    Distribuzione dell’apparecchio

    Controllando l’emissione luminosa utilizzando ottiche che modificano e sagomano la luce nella corretta direzione.

  • Efficienza del sistema

    Efficienza del sistema

    Combinando controllo ottico e termico all’interno dell’apparecchio (lm/W dell’apparecchio).

  • Rilevazione di Presenza/assenza

    Rilevazione di Presenza/assenza

    Per fornire illuminazione solo quando serve.

  • Luce diurna

    Luce diurna

    sfruttando la luce naturale.

  • Illuminamento costante

    Illuminamento costante

    Fornendo i corretti livelli di illuminamento per la durata del periodo di manutenzione.

  • Impostazione delle scene del compito visivo

    Impostazione delle scene del compito visivo

    Permette di creare un’ambiente adatto ad ogni necessità.

  • Spegnimento

    Spegnimento

    Cut-off automatico per spegnere tutte le luci nelle ore di non utilizzo dei locali.

  • Illuminazione del compito visivo

    Illuminazione del compito visivo

    le zone del compito visivo con la corretta quantità di luce.

  • Illuminazione zonale

    Illuminazione zonale

    Illuminazione zonale in base al tipo di occupazione del locale o alla posizione delle finestre.

  • Programma di manutenzione

    Programma di manutenzione

    Adattare i programmi di manutenzione in base all’età del prodotto, alla performance e all’ambiente.

  • Disperdere luce

    Disperdere luce

    Eliminare la luce dispersa che non colpisce l’obiettivo previsto.

  • Riflessione

    Riflessione

    sfruttare la luce riflessa dalle superfici nello spazio.

  • Monitoraggio intelligente

    Monitoraggio intelligente

    Consente di visualizzare velocemente i risultati delle azioni, come il maggiore o minore uso di energia, per incoraggiare il consumo energetico responsabile.

Quando nel discorrere comune si dice “vedere le cose sotto un'altra luce” le cose sembrano diverse ma, al di là della metafora, questo è quanto succede a coloro che rivedono l'interno della cattedrale di Troia dopo il rinnovamento dell'impianto d' illuminazione: tutto sembra diverso, più bello, più imponente.

L' innovativo sistema d'illuminazione a Led messo a punto nella millenaria cattedrale è la dimostrazione che le nuove tecnologie esaltano e valorizzano i monumenti nel rispetto della loro originaria struttura e funzione, rendendo possibile la lettura di ogni singolo elemento architettonico e di ogni dettaglio artistico.
La cattedrale è sicuramente uno dei gioielli dell'architettura romanica pugliese, di proporzioni armoniose, si presenta con una facciata di straordinaria bellezza con al centro un rosone ricco di significati simbolici come la magnifica porta bronzea sormontata da architrave ricco anch'esso di decori simbolici.

Sorto nel XII sec. il monumento è giunto fino ai giorni nostri con la struttura ben tenuta, anzi quasi integra, che sta a significare il rispetto di cui ha goduto lungo la sua storia, come è obbligatorio fare sempre di fronte a un'opera d'arte superba.
L'interno è a croce latina a tre navate, divise da tredici colonne in marmo, numero dispari ottenuto rendendo doppia la prima colonna che si scorge entrando dalla porta principale.
Di particolare pregio sono il pulpito in pietra e le due cappelle, quella dei Santi patroni e la cappella dell'Assunta da cui la cattedrale prende il nome.

In fondo all'abside un Crocefisso ligneo bellissimo, scolpito da Pietro Frasa, è legato ad una tradizione popolare molto suggestiva.

Il rinnovamento dell'impianto d'illuminazione è dovuto ad una convenzione tra la Diocesi di Lucera-Troia ente proprietario, la Regione Puglia ente finanziatore e il Comune di Troia ente appaltante su iniziativa degli architetti Stefano Cibelli e Piero Guadagno con l'apporto di una della più importanti light designer al mondo, Giordana Arcesilai.
Thorn e Acdc del gruppo Zumtobel hanno fornito tecnologia e prodotti con un impianto innovativo distinto in tre criteri di illuminazione: a scopo liturgico, a scopo artistico e a scopo architetturale, che ha abbattuto il consumo energetico globale essendo dotato di domotica tarata sulle diverse esigenze, in quanto, con un solo tocco di un touch screen, si può passare da uno scenario illuminotecnico per la liturgia solenne ad uno artistico per le visite turistiche.
L'illuminazione della navata centrale è stata risolta con proiettori lineari SATIN 2 affiancati ai travi e con proiettori QBA per l'illuminazione generale posti lateralmente sulle colonne.
Nelle navate laterali sono stati posizionati sui capitelli apparecchi lineari INTEGREX per l'illuminazione degli archi e faretti ARTEMIS per la Via Crucis.

Nella zona presbiteriale sono stati inseriti elementi lineari SATIN 2 sulle catene e proiettori CONTRAST per il Crocefisso e gli affreschi sui capitelli.

Per completare il rinnovamento sono stati inseriti elementi a Led negli apparecchi in alabastro.

L'acustica è stata migliorata con un nuovo impianto audio microfonico che ha eliminato l'insistente presenza di eco, favorendo così la comprensione dei momenti liturgici.

La cattedrale di Troia è pregna di storia, di fascino, di cultura e la nuova illuminazione è decisamente più consona alle liturgie e alle celebrazioni proprie della sua funzione religiosa oltre che a migliorare la fruizione turistica da parte dei numerosi visitatori che quotidianamente la visitano.

-------------------------------------------------------------------

Info Progetto

Ente Proprietario: Diocesi di Lucera-Troia

Ente Finanziatore: Regione Puglia

Ente Appaltante: Comune di Troia

Progettista: Architetti Stefano Cibelli e Piero Guadagno

Light designer: Arch. Giordana Arcesilai

Installazione : 2017