Home / Soluzioni / Applicazioni / Arte & Cultura / Arco della Pace, Milano, Italia

Arco della Pace, Milano, Italia

Prodotti

  • Arco della Pace
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • L’Arco della Pace rivive di nuova luce con i led di Thorn
  • Efficienza della lampada

    Efficienza della lampada

    La tecnologia LED assicura un’efficiente conversione dell’energia elettrica in luce (lm/W)

  • Classificazione del reattore

    Classificazione del reattore

    Controllando l’elettricità fornita alla lampada (Indice di Efficienza Energetica).

  • Distribuzione dell’apparecchio

    Distribuzione dell’apparecchio

    Controllando l’emissione luminosa utilizzando ottiche che modificano e sagomano la luce nella corretta direzione.

  • Efficienza del sistema

    Efficienza del sistema

    Combinando controllo ottico e termico all’interno dell’apparecchio (lm/W dell’apparecchio).

  • Rilevazione di Presenza/assenza

    Rilevazione di Presenza/assenza

    Per fornire illuminazione solo quando serve.

  • Luce diurnal

    Luce diurnal

    sfruttando la luce naturale.

  • Illuminamento costante

    Illuminamento costante

    Fornendo i corretti livelli di illuminamento per la durata del periodo di manutenzione.

  • Impostazione delle scene del compito visivo

    Impostazione delle scene del compito visivo

    Permettere all’utilizzatore di impostare le scene ed adattare la luce ai diversi compiti visivi.

  • Spegnimento

    Spegnimento

    Cut-off automatico per spegnere tutte le luci nelle ore di non utilizzo dei locali.

  • Illuminazione del compito visivo

    Illuminazione del compito visivo

    Illuminare le zone del compito visivo con la corretta quantità di luce.

  • Illuminazione zonale

    Illuminazione zonale

    Illuminazione zonale in base al tipo di occupazione del locale o alla posizione delle finestre.

  • Programma di manutenzione

    Programma di manutenzione

    Adattare i programmi di manutenzione in base all’età del prodotto, alla performance e all’ambiente.

  • Disperdere luce

    Disperdere luce

    Eliminare la luce dispersa che non colpisce l’obiettivo previsto.

  • Riflessione

    Riflessione

    sfruttare la luce riflessa dalle superfici nello spazio.

  • Monitoraggio intelligente

    Monitoraggio intelligente

    Consente di visualizzare velocemente i risultati delle azioni, come il maggiore o minore uso di energia, per incoraggiare il consumo energetico responsabile.

Un luogo che deve essere non solo piacevole e rilevante esteticamente ma soprattutto sicuro durante le ore notturne quando è maggiormente frequentato.

Gli apparecchi a led di Thorn illuminano l’Arco della Pace, uno dei simboli più importanti di Milano e uno dei monumenti neoclassici più rappresentativi della città costruito in granito e rivestito di marmo. Ideato in onore di Napoleone Bonaparte, ne fu iniziata la costruzione nel 1807 su un progetto di Luigi Cagnola e interrotta dopo la disfatta di Waterloo. L’arco fu poi terminato nel 1838 da Francesco I d’Austria e inaugurato con una fastosa cerimonia alla presenza dell’imperatore d’Austria Ferdinando I e dal re del Lombardo-Veneto e fu dedicato alla pace fra le nazioni europee raggiunta con il Congresso di Vienna del 1815. L'8 giugno 1859, quattro giorni dopo la vittoria di Magenta, vi fecero il loro ingresso trionfale a Milano Napoleone III e Vittorio Emanuele II. L’Arco è coronato da una monumentale Sestiga della Pace, il cocchio a sei cavalli in bronzo di Abbondio Sangiorgio, e agli angoli da quattro Vittorie a cavallo di Giovanni Putti. Ripartite negli angoli superiori vi sono le raffigurazioni dei quattro fiumi lombardo-veneti: Po, Ticino, Adige e Tagliamento sotto forma di statue giacenti di Benedetto Cacciatori e di Pompeo Marchesi.

L’arco della Pace non è però solo uno dei simboli del patrimonio storico e architettonico del capoluogo lombardo ma rappresenta anche un importante luogo di aggregazione ed è uno dei centri pulsanti della vita notturna della città. Un luogo quindi che deve essere non solo piacevole e rilevante esteticamente ma soprattutto sicuro durante le ore notturne quando è maggiormente frequentato.

Per questo è stato studiato un progetto di riqualificazione illuminotecnica del monumento e dell’area circostante con l’installazione di lampade proiettori Contrast 2 Led posizionati sui 20 pali della luce già esistenti posti a cerchio intorno al monumento. L’obiettivo è stato quello di creare una nuova luce più pulita, efficace e ben orientata capace di delineare meglio le variegate forme architetturali, migliorare la percezione dello spazio urbano, mettere in risalto gli elementi decorativi e aumentare il senso di sicurezza della zona.
I risultati sono stati ottenuti grazie all’utilizzo di un proiettore architetturale compatto a LED che, grazie alla possibilità di essere equipaggiato con filtri ottici aggiuntivi, modella perfettamente il fascio luminoso sull’architettura. L’adozione di una ottica primaria con un’apertura di fascio di soli 8° permette di avere una distribuzione concentrante, mentre il filtro ottico posto superiormente permette di ottenere una lama di luce rettangolare che si sposa con la forma del monumento. Il supporto del filtro ne permette la sua rotazione facendo in modo che, indipendentemente dalla posizione, il fascio sia sempre parallelo al monumento correggendo eventuali errori di parallasse.


Dati tecnici del prodotto:
• temperatura di colore 3000 K, con distribuzione 8 gradi con aggiunta di filtro ottico ellittico 5x30
• corpo: pressofusione di alluminio EN AC 47100 DF grigio argento sabbiato (Akzo Nobel 150)
• vetro: temprato, spessore 4mm
• guarnizione: EPDM
• viti: acciaio inox
• le versioni Medium e Large (solo versioni piatte, con alimentazione remota) precablate con cavo 1.5m.
• le versioni Small precablate con cavo H07RNF 1.5m.
• scatole di connessione per: 1 o 2 apparecchi Small: pressofusione di alluminio EN AC 44100 KF grigio argento sabbiato (Akzo Nobel 150)
1 o 4 apparecchi Small o 1 Small RGB: pressofusione di alluminio EN AB 47100 grigio argento sabbiato (Akzo Nobel 150).

• filtri olografici: cornice: pressofusione d’alluminio EN AC 44100 KF grigio argento sabbiato (Akzo Nobel 150)
• filtro: foglio in policarbonato (2mm) più filtro olografico in policarbonato (0,27mm)

Ulteriori specifiche sono disponibili tramite il referente THORN di zona o compilando il modulo di contatto (http://www.thornlighting.it/it-it/contact-us)